Microinquinanti resistenti. Allarme in Italia.

energia-batteri-acque-reflue

Uno studio del Gruppo di ecologia microbica dell’Ise-Cnr (Istituto per lo studio degli ecosistemi) di Verbania Pallanza, dimostra la presenza di nuovi micro-inquinanti: nelle acque reflue delle città. Si tratta di “geni di resistenza” ai metalli pesanti e agli antibiotici che i sistemi di depurazione non riescono a rimuovere rischiando di diffondersi nell’ambiente.

images

Come dimostra lo studio, una grande quantità di nuovi microinquinanti rilasciati nelle acque, come i geni di resistenza agli antibiotici di uso comune in medicina umana e veterinaria, non vengono rimossi dagli impianti di depurazione perché non c’è “alcun trattamento specifico”. La ricerca – effettuata a Novara, Verbania e Cannobio, in collaborazione con l’Università di Mons in Belgio e Acqua Novara, e pubblicata su Water Research – potrà permettere di progettare sistemi di trattamento più efficaci”.

images.1

 

“La diffusione di geni di resistenza agli antibiotici in ambiente – osserva Gianluca Corno, coordinatore della ricerca e ricercatore Ise-Cnr – può causare lo sviluppo di comunità batteriche resistenti in natura, e quindi la permanenza della resistenza per tempi lunghissimi, con il rischio, in aree antropizzate, di trasmissione della stessa a patogeni umani”.

L’immissione in ambiente di questi geni e batteri resistenti agli antibiotici attraverso i reflui urbani, industriali e di produzioni zootecniche – viene rilevato – “non viene considerata dalla legislazione attuale”. Anche se, conclude Corno, “molte nazioni e l’Ue stanno lavorando in questa direzione”.

(ANSA)

Sorgente: Cnr, micro-inquinanti ‘resistenti’ a depurazione acque città – Ambiente&Energia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...